Image Image Image Image Image

Blog

09

Gen

Chiesa di San Silvestro – Osimo

Per il rilievo della Chiesa di San Silvestro abbiamo utilizzato il laser scanner in combinazione con il rilievo aereo, il GPS e la stazione totale.

Un altro strumento utilizzato per questo incarico è Google Earth, che ci ha permesso di pianificare il rilievo.

09

Gen

Che cos’è un drone

L’origine è militare: negli anni ‘30 del secolo scorso la marina britannica aveva sviluppato un bersaglio telecomandato per esercitazioni di tiro derivato dal biplano DH 82 Tiger Moth(“falena tigrata”) e denominato DH 82B Queen Bee(“ape regina”). La marina americana si era basata sul Queen Beeper costruire un proprio modello che in omaggio all’originale aveva chiamato Drone(“fuco”), continuando così il tema entomologico.

La fotografia e la video ripresa sono gli ambiti più diffusi di utilizzo per hobbisti e professionissti, ma i campi di applicazione sono svariati.

RILIEVO PER MONITORAGGIO

I droni vengono utilizzati anche per fare rilievi strutturali e funzionali.

FOTOGRAMMETRIA

E’ una tecnica in cui le operazioni di campagna vengono effettuate con una macchina fotografica invece che con un goniometro come precedentemente.

In questo modo il terreno, con le sue particolarità e i suoi infiniti punti, diventa sempre disponibile per le misure e le elaborazioni (rilievo continuo), senza richiedere la presenza fisica sugli elementi da rilevare.

MONITORAGGIO FOTOVOLTAICO

Un solo fine, identificare le problematiche che possono portare a una perdita di resa dell’impianto e a un veloce degradamento dello stesso.

AGRICOLTURA DI PRECISIONE

L’ agricoltura di precisione consente di gestire le operazioni colturali con approccio differenziato per dose, epoca e luogo.
La coltura e’ principalmente influenzata da fattori statici e dinamici, e da un’ambiente eterogeneo. Con l’aiuto della Precision Farmingpossiamo agire con due tipi di approccio, quello della gestione agronomica mirataattraverso tecnologia VRT e quello della raccolta selettiva.
I risultati portano ad un risparmio di pesticidi, disserbo, dunque ad un minor impatto ambientale e un miglioramento della qualità del prodotto.
Si utilizzano camere termiche e spettrali.

09

Gen

L’Ascensore del Passetto

 

Il rilievo dell’Ascensore del Passetto di Ancona è stato un incarico molto stimolante e soddisfacente, su commissione dello Studio BRAU Roccheggiani.
Abbiamo utilizzato la stazione totale in associazione con il Laser Scanner, garantendo così assoluta precisione ed il completo rilevamento di tutto lo stabile, senza tralasciare alcun dettaglio ed evitando errori di rilievo.
La nuvola di punti prodotta dal laser scanner è estremamente precisa ed è un riferimento anche per i materiali e i colori.
Abbiamo rielaborato la nuvola di punti in Autocad e Revit, per ottenere 2d e 3d.
La nostra strumentazione all’avanguardia e l’utilizzo degli appositi software, ci ha permesso di dare al cliente la nuvola di punti, che si può interrogare o utilizzare in qualsiasi momento, e gli elaborati grafici 2d e 3d.

ELABORAZIONE

RESTITUZIONI GRAFICHE

09

Gen

Perchè utilizzare il Laser Scanner

 

Utilizzare il Laser Scanner nella fase del rilievo è la marcia in più che caratterizza il nostro lavoro.
La precisione è millimetrica, quindi nessun costo imprevisto e nessuna perdita di tempo dovuta al rilievo.
I dati ottenuti sono estremamente versatili.
Utilizzando i software appositi, possiamo dare al cliente la nuvola di punti, gli elaborati in 2d e quelli in 3d.
Inoltre, i campi di applicazione sono svariati: dall’edilizia alla prototipazione, dall’oggettistica alla moda.
La precisione, la versatilità e il vasto campo d’azione del Laser Scanner, non possono che creare sempre più opportunità e potenzialità commerciali.

09

Gen

Laser Scanner

I laser scanner sono strumenti in grado di misurare ad altissima velocità la posizione di centinaia di migliaia di punti i quali definiscono la superficie degli oggetti circostanti. Il risultato dell’acquisizione è un insieme di punti molto denso  comunemente denominato “nuvola di punti”, visualizzabile in un file grafico tridimensionale. In relazione alle diverse dimensioni degli oggetti da rilevare esistono vari tipi di laser scanner i quali si distinguono per il principio di acquisizione utilizzato.

Finalemente, il nostro ufficio ha integrato alla strumentazione  il laser scanner Faro Focus 3D 330, già utilizzato per scansioni di piccole e grandi dimensioni.

Permette di eseguire la scansione di oggetti fino a 330 metri di distanza e in condizioni di luce solare diretta. Grazie al suo ricevitore GPS integrato, il Laser Scanner è in grado di correlare le singole scansioni in fase di post-elaborazione, risultando ideale per tutte le applicazioni che si basano su attività di rilevamento.

I dati di scansione 3D possono essere facilmente importati in tutte le soluzioni software comunemente utilizzate per la ricostruzione degli incidenti, l’architettura, l’ingegneria civile, l’edilizia, le indagini forensi, la produzione industriale e i rilievi topografici. Il calcolo di distanze, aree e volumi, le attività di analisi e ispezione e la documentazione possono quindi essere eseguite in modo rapido, preciso e affidabile.

08

Gen

Le nuove collezioni Lube in Mix&Match

Lube ci ha nuovamente scelti.

E’ stato decisamente un passo vincente dare la possibilità, ai potenziali clienti, di comporre la propria cucina ideale mixando colori e materiali, semplicemente traminte smartphone, tablet o pc.
Abbiamo prodotto i render per configurare le nuove collezioni Clover Neck, Clover Bridge, Oltre Lux e Oltre Neck, che trovate sul sito www.cucinelube.it

04

Dic

CATALOGO COMPLETO: immagini tecniche e ambientali

Nel luglio 2017, ha avuto inizio il rapporto di lavoro con Plastmeccanica, un’importante azienda dell’entroterra marchigiano che si occupa d’arredo plastico per esterni.
La richiesta del committente era di creare tutte le immagini tecniche e ambientali di prodotti ancora da fabbricare ed esistenti solamente a livello progettuale.


FASI LAVORATIVE
-Conversione file ricevuti
-Assemblaggio dei vari componenti in 3dStudio Max
-Correzione di eventuali difetti d’esportazione
-Studio delle caratteristiche tecniche del prodotto e del colore
-Creazione del set e illuminazione per gli scatti tecnici
-Creazione del set e illuminazione per i render ambientali
-Post-produzione con Photoshop

Le difficolta riscontrate inizialmente non sono state poche, soprattutto a livello di comunicazione e di conversione dei file, ma abbiamo stretto i denti e studiato ogni soluzione possibile per portare a termine la commissione con successo. E cosi e stato.

22

Mag

Moda e treddì

Il mercato è in continua evoluzione, come anche le richieste e le esigenze dei consumatori.
La personalizzazione è sicuramente una delle parole chiave che caratterizzano questo momento economico e la possibilità di configurare i propri acquisti è un valore aggiunto al prodotto.
Per questo motivo il mondo della moda si è avvicinato al 3d e il nostro studio si è addentrato nel vasto e affascinante settore della sartoria e delle calzature.
L’obiettivo è quello di permettere al consumatore finale di personalizzare il proprio acquisto mixando colori e materiali semplicemente tramite smartphone, tablet o pc.
La configurazione è solo una delle potenzialità del 3d nel settore della calzatura.

Inserire la grafica treddì nel processo d’ideazione progettuale, permette di previsualizzare il prodotto ancor prima di crearne un prototipo.

Nel modello 3d di un capo sartoriale possiamo visualizzare geometria, dettagli, colori e materiali; inoltre, sullo stesso possiamo inserire infinite varianti di progetto, come bottoni, cuciture,fodere,porzioni con tessuti diversi e molto altro.

E’ possibile anche creare degli atelier virtuali in cui testare e vedere i prodotti sartoriali con luci e ambientazioni diverse.

La grafica treddì genera immagini di ottima qualità, ideali per stampa,web,video e per il mondo Smart Mobile.

Avere un modello tridimensionale di un prototipo permette di facilitare la fase progettuale, evitando sprechi materici, di avere un archivio digitale dettagliato di tutti i prodotti, di configurare per operazioni di marketing e di evitare ingenti spese fotografiche per pubblicità e cataloghi.

Tra le grandi firme che utilizzano la grafica 3d: Adidas e Nike.

30

Apr

TREDDI’ e STILL LIFE fasi della lavorazione

La grafica treddì permette di produrre immagini fotorealistiche di qualsiasi prodotto, utili sia nella fase progettuale dello stesso che nella fase di comunicacazione.

Fasi della lavorazione 3d:

  • Studio e misura del soggetto
  • Costruire il modello in 3d Studio Max (creando un modello composto solo da facce quadrangolari, per assicurarne la pulizia prevenendo problemi di mappatura o gestione del modello)
  • Fare la mappatura Unwrap (cioè lavorare sul modello 3d affinchè le texture mantengano le proprorzioni)

 

fasi01

 

 

  • Applicare texture
  • Inserire il soggetto in un set, se necessario crearlo.
  •  Inserire luci (creando un set d’illuminazione che evidenzia bene la tredimensionalità del soggetto attraverso luci ed ombre)
  • Inserire e posizionare telecamere (scegliendo con cura il punto di vista per non lasciare nulla al caso)
  • Mandare il render (tendendo conto della destinazione d’uso per le dimensioni)
  • Post-produzione (se necessario modificare i render con softwere specifici, come Photoshop)

 

fasi03

 

fasi04

 

fasi05

 

30

Mar

REVERSE ENGINEERING – Bontempi

 

Questo lavoro ci entusiasma particolarmente perchè per la prima volta abbiamo introdotto il Laser Scanner nel workflow di modellazione, garantendo la precisione millimetrica nella riproduzione in 3d dei prodotti di Bontempi, una famosa ditta marchigiana d’arredo, che per avere più visibilità, anche nel contesto internazionale, si è avvicinata al mondo del 3d.
Tra le possibilità che offre il 3d c’è la configurazione in mano al cliente finale, che può mixare a piacimento colori, tessuti e materiali diversi.

Personalizzazione, ecco il valore aggiunto in questo momento economico, dove la concorrenza è tanta e il cliente ha sempre più possibilità di scelta.

Inoltre, gli stessi elaborati 3d possono essere utilizzati all’infinito dall’azienda per immagini pubblicitarie, cataloghi, in fase di progettazione per consultare le misure o per eventuali variabili dello stesso modello.

 

Mesh derivata dalla nuvola di punti: usata come riferimento per la modellazione in 3dStudio Max
Fase di modellazione: sovrapposizione del modello alla mesh di riferimento
Modello 3d finale